Archivi del mese: giugno 2009

Cieli Bassi, Coccodrilli e Libertà

L’altra sera, presso un lago sperduto nella campagna, avreste potuto vedere un ragazzo alto in compagnia di una ragazza dai capelli lunghi e mossi come le onde del lago stesso, seduti insieme sulla riva, uno di fronte l’altro. Giovani ragazzini pescavano nel lago scuro dalla sera che si faceva notte, ridevano, e la musica di una festa di paese arrivava da oltre il bosco…

Una splendida immagine…sarebbe stato perfetto un bacio.

Invece niente di tutto questo.

Il ragazzo ero io e la ragazza era LaSuperDoc, abbiamo bevuto dello spumante dolce e mangiato pavesini

E le ho detto che sono gay.

E direi anche che l’ha presa bene..a parte raccomandarmi di non farlo sapere al resto del gruppo del paesello e stupirsi del fatto che io abbia vissuto così da tempo…

Sono sollevato, lei è una mia cara amica.

fallen_stars_by_devonc

IoBalloDaSolo

Annunci

A Breve Sui Vostri Schermi

Sto arrivando…icona-facebook

E non ci sono cazzi che tengono!

009282-uccidere_facebook

IoTramoNelBuioDaSolo


No Se Puede

Dicono: “Vai la prima volta al Glitter e finisci in due foto sul suo blog! Wow che bello!”

ma da che parte…

In una con la faccia da pirla e nell’altra girato dall’altra parte.

Non ho parole

IoMiVadoANascondereDaSolo


Ballerà Tra Le Stelle Accese

E’ stato a dir poco un weekend denso, anzi forse “denso” è riduttivo. Ho conosciuto tanta gente nuova,  nuovi modi di vivere per me, ho trovato persone nuove anche in chi già conoscevo e ho trovato anche vecchie cose che credevo passate.  Ho riso, ho ballato, ho quasi pianto, mi sono emozionato, ho tremato, mi sono ubriacato e ho preso una sbandata per un ragazzo. Mi sono sentito meno solo, meno sbagliato.

Mi sono sentito libero.

Grazie a tutti siete fantastici.

Foto0334

so oh I don’t mind
if you don’t mind
‘cause I don’t shine
if you don’t shine
before you go
can you read my mind?

IoBalloDaSolo


Applausi a Risciacqui

Dio c’è e ne ho le prove.

Ho passato fisica.

Tiè! Ora sono a un passo dalla laurea! (sè vabbè)

IoCheCuloDaSolo


Jam Session di Ciliegie.

Questa maledetta camera è occupata quindi scrivo su carta in differita dal divano del soggiorno; la tv + la tv della cucina + la musica indistinta dalla playlist della regina delle nevi dalla suddetta camera = non si capisce nulla, peggio che al mercato.

Mi gira ancora un pò la testa, fare aperitivi da quel sant’uomo che lavora al bar del binario1 fa sempre questo effetto, penso seriamente che l’attenuazione alla realtà che dona il martini cocktail sia fantastica…si insomma non riuscirò mai a smettere…

Scrivo su questo quadernetto a spirale di fogli bianchi senza righe nè quadretti perchè non riuscirei a seguirli in ogni caso, con una matitina a mina morbida, fa più attrito sulla carta, così non mi scappa via la punta, e il tratto è più scuro già da subito senza dover calcare troppo..comunque scrivere in queste condizioni è un fastidio, vorrei abbreviare ogni parola. Sento l’odore della grafite.

Scrivo per rendere conto di alcune cose:

A- riaperte le vendite dei biglietti per il concerto della Madonna a San Siro: Dio evidentemente vuole che io ci vada altrimenti non mi darebbe una seconda possibilità! Ecco perchè domani mi comprerò un biglietto prato anche a costo di andarci da solo…anche perchè non so quanti concertoni farà ancora quella santa donna, insomma, le cartilagini tengono, ma fino a un certo punto…Qualcuno mi accompagna?

B- finalmente ho rivisto il ToscanoDiLambrate, solito batticuore con ansia da interrogazione a scuola e soliti 5 minuti cronici per andare da lui a salutarlo.

Non mi ricordavo più dell’effetto che mi fai, nemmeno dei tuoi occhi marcati dalle folte ciglia che sembra che tu metta la matita e che rende ogni tuo sguardo sei volte più sensuale, e ciò mi destabilizza…nel senso che poi quando vai via ci metto circa 20 minuti a rientrare a regime… Ti ho invitato con me al concertone, ti prego vieni con me, porta pure la tua amica simpatica (che deve essere la tua mezza frociara per l’uni) e se proprio vuoi anche quell’altro tuo fantomatico amico…mi auguro solo di non dover reggere il moccolo tra voi due…e me lo auguro veramente tanto

C- non mi ricordo cosa dovevo scrivere qui al 3°punto ma ne approfitto per dire che i 3 finalisti di amici (non lo seguo eh ma per pura sfiga ho visto un pezzo della finale) hanno scritto solo canzoni paccosissime e volevo solo dire che non ce n’era proprio bisogno;

D- mi sono ricordato che volevo scrivere di un nuovo commesso (figo) al GruppoModa, viene da Zara e, come tutti gli ex commessi delle grandi catene, ha un grande ego; però solo con le donne, con gli uomini no, gioca di cameratismo. Riporto uno spezzone di sabato mattina:

CommessaCapricorno: “…questo continua a guardarmi quando passa via perchè pensa che io lo saluti per prima? Ma cosa crede? Se vuole viene qui e mi saluta per primo che io mica vado là a fare la morta di fame…

Questo qua non ha ancora capito in che covo di vipere è capitato…”

Lo so, non mi pagano molto, ma io senza i miei colleghi pazzoidi con le loro storie e le loro personalità tormentate e dirompenti non potrei stare. I love my Job.

E- leggo Vice. Aspetto sempre l’inizio di un nuovo mese per entrare in qualche negozio di Porta Ticinese, fare un finto giretto e, con la faccia di tolla, prenderne una copia e uscire senza comprare nulla (costate troppo per lo stile che vendete). Leggo Vice perchè parla di robe strane, di robe insolite, di roba sporca. Non di cose scabrose ma proprio sporche; ha le pagine ruvide, i vestiti nelle pubblicità e nelle foto sono improponibili, gli articoli parlano di cose che succedono lontano dalla vita patinata della gente normale…è sudato e appiccicoso, è pieno di foto pornosoft di gente imperfetta che però cattura inevitabilmente la tua attenzione…

Soprattutto è ironico. Anzi è acido, più acido di tutta la droga di cui parla. La cosa mi fa scompisciare dal ridere. Dio quanto lo adoro, mi apre prorpio la mente, la realtà non gli basta, ecco.

Da leggersi sbracati per terra, vestiti come si vuole, masticando e giochicchiando con una cicca e con espressioni facciali alternate tra lo stupito e il divertito.

F- CuCustò! E’ sempre un piacere avere a che fare con te, sei troppo stilosa e trasmetti il sole e la curiosità di una bambina quando si innamora di te. Sei una delle donne che sicuramente mi sposerei nel caso ne fossi capace..

Bene! Ora ho finito!

ciao

IoBlaBlaChaChaDaSolo

P.S. Stasera guardoMona Lisa Smile,mi farà bene?

P.P.S. Mi sono commosso sulla scena dei ritratti dei fiori e quando le ragazze rincorrono la macchina di Julia Roberts per salutarla.

“Cambiare per gli altri è mentire a sè stessi”

Amo le donne ma mi piacciono i piselli… e vabè capita!

Martini-Cherry-Posters

In ogni caso

Credo nell’amore


volevo ringraziare per le parole spese per me, le ritengo importanti, da solo non riesco  a capire chi sono quindi conservo i ritratti di altri autori per conoscermi e esplorarmi…ci ho dormito insieme e ci ho studiato un pomeriggio intero, domani vedo dove piazzarla così da tenerla sempre sott’occhio…

onorato dalla sua considerazione

Bacio con abbraccio vigoroso!

altalena

IoBalloDaSolo